Eyliner occhi trucco

EYLINER, TIPOLOGIA E UTILIZZO

Ciao ragazze,

oggi parliamo di Eyliner, cosmetico di uso comune dal fluido colorato di norma nero che si applica solo sulla palpebra superiore per dare profondità allo sguardo.

La linea può essere più o meno spessa e marcata a seconda delle caratteristiche del nostro occhio.

Eyeliner occhi truccoPossiamo trovarlo in tre formati: liquido, in crema e in gel.

Eyliner liquido:

è venduto con due tipi di punte, in feltro e a pennello. Richiede maggiore attenzione e mano ferma per evitare un’applicazione irregolare.

Eyliner in crema:

tende ad asciugarsi lentamente consentendo così di sfumare al meglio il tratto realizzato

Eyliner in gel:

E’ la perfetta combinazione tra la formula liquida e quella in crema. Il gel rispetto alla crema ha una formula più corposa, si asciuga rapidamente ed ha una durata superiore rispetto agli altri prodotti.

Adesso vediamo nel dettaglio come applicarlo

Occhi piccoli o grandi:

per occhi grandi è perfetto un eyeliner spesso lungo la rima ciliare superiore, magari con virgola accentuata. Se gli occhi sono piccoli non va l’applicato l’eyeliner sulla parte inferiore dell’occhio, ma bisogna accentuare solo la parte superiore.

Occhi vicini o distanti:

Con occhi distanti l’obbiettivo è quello di avvicinarli, occorre quindi attirare tutta l’attenzione sugli angoli interni tracciando una riga che non oltrepassi i tre quarti della rima ciliare. Se gli occhi sono vicini, bisogna fare l’inverso ed enfatizzare la parte esterna.

Occhi infossati:

Per gli occhi infossati, con poca palpebra mobile visibile, è perfetta la riga semplice ma visibile che non oltrepassa l’angolo esterno. Se viceversa gli occhi sono all’infuori, bisogna allora realizzare un tratto molto spesso sulla rima ciliare superiore da un angolo all’altro.

Occhi tondi:

Bisogna effettuare una riga accentuata sulla rima inferiore o una lieve virgola su quella superiore che tende ad “allungarli” perché l’attenzione sarà attirata dalla parte esterna dell’occhio.

Occhi allungati e a mandorla:

E’ la forma che meglio si presta all’eyeliner e al famoso “flick”, la virgola ben definita. Se gli occhi sono piccoli, il tratto deve essere sottile.

0 thoughts on “EYLINER, TIPOLOGIA E UTILIZZO”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *